martedì 10 febbraio 2009

Risotto con Pesce Spada, Olive Taggiasche, Mandarancio e Zafferano

Questo è un risotto molto semplice dal gusto mediterraneo e leggero. Non volevo un effetto giallo totale dato dallo zafferano, nè un sapore troppo intenso di esso, cosi' alla fine della mantecatura ho unito qualche pistillo creando un effetto macchia qui e li'. Anche per le olive mi sono tenuta leggera, volevo solo dare una nota un pò contrastante col succo del mandarancio, altrimenti tutto sarebbe stato troppo dolciastro. Ho cercato di ottenere un profumo equilibrato in modo da far risaltare soprattutto la freschezza del pesce spada. Accompagnate con un Symposio Bianco.


INGREDIENTI:
Riso Acquerello
Pesce Spada
Zafferano in Pistilli
Fumetto di pesce
Olive taggiasche
Mandarancio
Olio Evo
Burro
Scalogno
Prezzemolo
sale & Pepe
Vino Bianco possibilmente lo stesso che berrete

Lavate il pesce spada e tagliatelo a cubetti. Affettate sottilmente lo scalogno e fate rosolare entrambi con dell'olio in una casseruola. Aggiungete il riso e fatelo tostare insieme con qualche oliva tritata. Sfumate col vino. Continuate la cottura col fumetto di pesce. A cottura ultimata mantecate con una noce di burro e il succo di mezzo mandarancio (intero se le porzioni sono per 4). Unite qualche stimmo di zafferano e il prezzemolo tritato. Versate il riso all'interno di un coppapasta capiente all'interno del piatto in modo da dargli la forma di un tortino. Servite col vino usato per la cottura, al quale potrete aggiungere un pò di scorza di mandarancio.

18 commenti:

Romy ha detto...

Delicatissssimo, con quattro "s": mi piacciono molto i colori di questo risotto, e credo che anche il sapore sia fantastico...Brava! Bacioni :-)

Susina strega del tè ha detto...

Ottimo sposalizio di ingredienti... bravissima... ma esattamente, dove ti trovi adesso???? me curiosa..... ^_^

Mammazan ha detto...

Piatto delicato, sontuoso, elegante, curatissimo..
Compliments

Betty ha detto...

un bel piattino completo, adoro il riso quindi per me è buonissimo a priori!

astrofiammante ha detto...

buonooo...i sapori agrumati, mi piacciono molto nelle pietanze....mi raccomando copriti e metti i guanti, baci ;-)))

ღ Sara ღ ha detto...

ahhh che bello questo risottino!!! a quest'ora poi!!! fantastico!!

papavero di campo ha detto...

profuma il riso
sa di vento e di mare
capriccio Italia!

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Tra questi due primi non saprei quale scegliere ... imbarazzata propongo un assaggio virtuale di entrambe :-)
p.s. non sapevo dell'esistenza della farina di ortiche. Solitamente usavo la borraggine come sostituto, adesso ho anche un'idea alternativa

Luca and Sabrina ha detto...

Il profumo è la prima cosa che ci colpisce. Il mare che col pesce spada sposa il mandarancio e le olive. Molto delicato questo abbinamento ed al tempo stesso molto intenso. Ci documenteremo sul riso acquerello perchè di fatto non lo conosciamo. E' un risotto che non si può non provare a fare!
Baci da Sabrina&Luca

sciopina ha detto...

@grazie..non saprei consigliarti neanch'io..hanno due sapori dicersi ed entrambi deliziosi. Anch'io conoscevo la borragine..poi ho trovato l'ortica e nn me la son lasciata scappare.
@Luca e Sabry il riso acquerello è un riso che ho comprato a Eataly, sottovuoto in una confezione di latta come quella del caffè ed è invecchiato di un anno.Fatemi sapere se vi cimentate in una vostra versione

sciopina ha detto...

@grazie..non saprei consigliarti neanch'io..hanno due sapori dicersi ed entrambi deliziosi. Anch'io conoscevo la borragine..poi ho trovato l'ortica e nn me la son lasciata scappare.
@Luca e Sabry il riso acquerello è un riso che ho comprato a Eataly, sottovuoto in una confezione di latta come quella del caffè ed è invecchiato di un anno.Fatemi sapere se vi cimentate in una vostra versione

Lydia ha detto...

Bella idea questo risotto.
Brava

Paola ha detto...

Sciopì, hai ragione il principe non è altro che mio marito, se ti va puoi leggere qui: http://zeppoleepanzarotti.blogspot.com/2008/12/lorgoglio-del-principe-consorte-ma.html così comprendi perchè scherzosamente lo chiamo così. La cosa divertente è che anche tra gli amici blogger che frequentiamo ormai lui si chiama "principe" come se non avesse un nome proprio:).
Bella ricettina mi intriga il riso acquerello, a sapere me lo facevo prendere quando ci è andato...bacio

germana ha detto...

Che buono questo risotto, mi piace molto il mandarancio insieme alle olive. ciao e buona giornata!

Claudia ha detto...

Ma deve essere molto buono! mai mangiato il risotto con il pesce spada :-)))

Carolina ha detto...

Che bel risotto! Chissà che sapore particolare e caratteristico... Ottima idea!
Buon pomeriggio!

Rossa di Sera ha detto...

Mi sembra un risotto perfettamente equilibrato! I sapori freschi e mediterranei, un buon vino...
Hai voglia di estate, eh? Anch'io...
Un bacione!

sciopina ha detto...

Grazie Lydia
@Paola adesso mi è tutto piu' chiaro!:)))
@Germana Grazie!
@sai Claudia anche per me era la prima volta. Mai preparato col riso!
@Carolina,,davvero particolare..
@Rossa, si basta vedere uno spiraglio di sole che già penso alla primavera, ma qui c'è la neve e l'inverno si prospetta lungo tra due settimane vado in Russia...brrrr che freddo!