mercoledì 10 settembre 2008

Salsamenteria Storica Baratta a Busseto

A pochi chilometri da Cremona, sconfinando nell'Emilia si trova una delle piu' antiche salsamenterie d'Italia. Il suo nome e la sua fama sono legate al suo cittadino piu' illustre: Giuseppe Verdi.
All'entrata del locale infatti, troverete lo spartito originale della Traviata, il pianoforte del Maestro e vari cimeli. E' come fare un tuffo indietro nell'800'. Con un po' di fantasia si puo' immaginare Verdi con la sua amica e cantante Teresa Stolz, parlare dell'Aida, fra un bicchiere di Lambrusco e due fette di culatello con del pane fresco e pieno di mollica come lo fanno qui. La musica di sottofondo e' esclusivamente OPERA e la parte del leone la fa Pavarotti. Il proprietario, infatti non solo adora il repertorio tenorile, ma ha una sorta di idolatria per il tenore emiliano scomparso lo scorso anno.
Non aspettatevi, pero' un luogo elegante! Non ci sono piatti, si mangia con le mani aiutandosi con degli stuzzicadenti. Troverete al vostro arrivo degli ottimi cioccioli da stuzzicare. Nell'attesa dei salumi e dei formaggi vi saranno servite delle salse fatte in casa da spalmare sul pane e poi un trionfo di coppa, culatello, prosciutto, strolghino, pancetta, salame felino, mortadella e parmigiano, pecorino, noci per finire con prelibate torte. devo pero' avvertirvi, che per cenare in questo posto occorre che prenotiate con un anticipo di almeno due mesi.Armatevi di pazienza!


















































































































SALSAMENTERIA STORICA E VERDIANA BARATTA

Via Roma, 76 Busseto (PR)
Tel.0524/91066

11 commenti:

Paola ha detto...

Che bello!!Mi piacciono questi posti esclusivi e rari. Peccato però che pur avendo un fratello che per anni ha fatto la comparsa al San Carlo ed a casa sua ha centinaia di dischi in vinile di opere e musica classica, io non ne capisco granchè, mi piace ascoltarla ma non so distinguerla....bacioni

sciopina ha detto...

Cara Paola,
Mi fa piacere che ti piaccia ascoltare questo genere musicale pur ammettendo di non saperla distinguere.A volte, invece, mi capita di sentirmi dire che non la si ascolta affatto perche' non la si capisce, o peggio, perche' e' noiosa!
L'opera lirica e' un monumento nazionale, fa parte della nostra cultura come i dipinti del Botticelli o di Caravaggio, come la Cappella Sistina e la Pieta' di Michelangelo, come la Divina Commedia di DAnte. Purtroppo, Lo STATO e La TELEVISIONE e LA RADIO non fanno nulla per avvicinare il pubblico. Non si studia musica appropiatamente a scuola e dalla mattina alla sera siamo circondati ovunque da musica simil tribale non sense o dal senso volgare, banale e inutile! In Italia si arriva a una laurea senza mai aver ascoltato una sinfonia di Mozart. In altri paesi,invece,trovi concerti di musica classica in prima serata in televisione, balletti classici..quelli veri,e teatro di prosa. In Italia in prima serata si trasmettono solo realityshow efictions ridicole.In Italia si conoscono solo tre cantanti lirici:Katia Ricciarelli, che ormai non canta in teatro da vent'anni, perche' ha una voce completamente distrutta dall'usura ed e' solo un cattivo esempio da prendere.E ci credo che poi uno dice che non gli piace. Bocelli, poverino, non e' un cantante d'opera, ma un popsinger spacciato per un tenore e la pubblicita' e' l'anima del commercio. Hanno fatto credere al mondo intero che sia un grande cantante!!! e infine l'unica vera gloria nazionale ormai defunta Luciano Pavarotti. E ora che lui non c'e' piu'non so come andra' a finire. Ormai per diventare qualcuno devi essere NESSUNO! Sono veramente stanca di vedere gente impreparata improvvisarsi attore, cantante, presentatore, politico, medico, farmacista, avvocato.....
Scusa lo sfogo ma sentivo proprio che oggi ci stava col mio umore.
Ti abbraccio

Paola ha detto...

Ahi, mi spiace sentire che non è giornata, ma sapessi quante volte mi capita di sfogarmi su mille cose che non vanno!!!!Non hai nulla di cui scusarti. Ribadendo la mia ignoranza in materia, sono comunque ovviamanet daccordissimo sullla grandezza di Luciano Pavarotti. Mi sono commossa alla sua morte e ascolatrlo mi emoziona sempre. La Ricciarelli ha perso milioni di punti con la squallida partecipazione ad un reality orrendo, non so neanche se era brava nel canto, non mi emozionava.Su Bocelli non so non lo scolto mai in genere. Vogliamo parlare della munnezza che ci danno in prima serata???? Potremmo parlarne per ore....è verissimo non si vedono mai in onda opere liriche o concerto di musica classica, ad eccezione di quello del 1° gennaio. Un evento. Baci cari

sciopina ha detto...

Il concerto del 1 Gennaio e' un made in Austria. Pensa te se dobbiamo importare la musica da un altro paese!Quello del 31 al Quirinale e' una specie di festa di piazza e mandato in onda solo parzialmente. Se ci accontentiamo di questo siamo proprio alla fine di tutto!
La Ricciarelli e' stata bravissima, aveva una voce d'angelo, ma quando non funziona piu' bisogna avere la decenza di lasciare un bel ricordo e farsi da parte o occuparsi di altre cose..certamente non ai reality..ma il denaro fa gola piu' della propria dignita'.
Monnezza??? Chiamarla cosi' la nostra televisione e' gia' troppo rispettoso. Ormai non la guardo piu' da anni e son felice di vivere all'estero pe tanti mesi all'anno, non voglio sentire neanche il sottofondo mentre faccio qualcos'altro! Azz..stamattina son proprio nera.
Vado a farmi un te'
Baci baci

a.o. ha detto...

Va meglio dopo il tè? Spero di sì.
Un saluto.
a.o.

p.s. la salsamenteria è assai allettante, per l'occhio, per l'orecchio e per la gola. Una curiosità: servono anche "a portar via"?

Anicestellato... ha detto...

Adoro la musica classica, mio padre ne era un estimatore ma purtroppo non ha fatto in tempo a passarmi le sue conoscenze, quindi resto un ascoltatrice prima di conoscenze. Le tue foto sono come sempre bellissime, un abbraccio

cocozza ha detto...

Ma questo locale è strepitoso a parte quello che si mangia che è da bava è proprio ogni piccolo grande particolare d'arredamento (ma due mesi per la prenotazione noooo!)
poi visto che ho sbirciato nei commenti precedenti volevo dare una informazione che ho sentito alla tv e spero però che va in porto, un po di giorni fa mi sembra il ministro alla cultura diceva che non è giusto che il concerto di capodanno che viene trasmesso alla rai sia austriaco ma che inizia a essere trasmesso dalla FENICE di Venezia
chissà!

bacioni cocozza

sciopina ha detto...

Ciao A.O. si, puoi anche acquistare i salumi al banco..cosi' mi pare di aver capito, dal momento che aveva i prezzi esposti dei singoli salumi..
@Ciao Cocozza, si il concerto dalla Fenice c'e' da un paio d'anni su raiI e dura una mezz'ora con le solite arie sentite e strasentite ed e' mandato in versione tagliata!
@Ciao Anice,magari potresti coltivare la passione di tuo padre documentandoti poco alla volta. C'e' tutto un mondo che attende di essere scoperto da te!

Susina strega del tè ha detto...

Questo locale è semplicemente stupendo! La bellezza dei blog secondo me stà anche in questo, scoprire questi posti così particolari.... io mi segno tutti gli indirizzi, prima a poi conto di visitarli tutti!! Grazie Sciopina che tutte le volte ci regali queste chicche...
:-))

PuroLino.it ha detto...

casa dolce casa....

Questi sono i miei posti, la mai amata terra...Il mio Amatissimo Verdi ( nato come me il 10/10)

peccato che il lavoro mi tenga lontano...

sciopina ha detto...

Sto imparando ad amare questo paesaggio per me straniero. La landa padana, umida e nebbiosa mi rapisce e affascina..