venerdì 5 settembre 2008

La Casa dei Parents, Le Feste e le Cene in Giardino..Arrivederci fino alla prossima Estate

Credo che per ognuno di noi ci sia un luogo preferito dove ci si rigenera, dove si trova energia, calore, amore, affetto. Dove ci si ricarica insomma, e si e' dinuovo pronti per rimettersi in carreggiata. Altro che beautyfarm e Cliniche del Sonno!! Il mio posto preferito in assoluto e' la casa dei miei genitori, soprattutto in estate. Adoro la campagna, il silenzio umano che l'avvolge, il contatto con la natura. Camminare a piedi scalzi in giardino tutto il giorno, leggere libri sotto l'albero di Corbezzolo che fra qualche mese portera' delle belle bacche vermiglie..e io non ci saro'. Nuotare nella piscinetta con le rondini che vengono ad abbeverarsi, raccogliere i fiori e disporli come piu' mi piace, organizzare barbecue di sera, impastare la pasta e infornare le pizze nel forno a legna. Ascoltare Vivaldi in filodiffusione, fare jogging nel bosco, raccogliere le more, tornare a casa e farne marmellata.
Uscire al mattino per una breve gita e rientrare la sera in un luogo fresco e ventilato. Niente calura, niente notti insonni per il troppo caldo e soprattutto niente zanzare! Peccato che l'estate venga solo una volta all'anno, ce ne vorrebbero due o anche tre e credo siate tutti d'accordo!






















































































































































































10 commenti:

Susina strega del tè ha detto...

Che bella descrizione della casa dei tuoi, del jogging, del barbecue la sera, i fiori disposti a caso, la musica classica in diffusione, preparare manicaretti.......sei proprio fortunata anche se solo una volta l'anno.....
:-)))

Susina strega del tè ha detto...

Che bello quello che hai scritto....hai descritto magnificamente la casa dei tuoi, la magia che la circonda....per me tutto ciò sarebbe il massimo in questo momento....sei proprio fortunata anche se solo una volta l'anno.....
:-)))

Artemisia Comina ha detto...

uhm uhm, niente male l'aria che spira da questo post.

anch'io abbondanti dosi di casa di famiglia e campagna e giardino, ma non manca mai un po' di dramma, una sovrabbondanza di emozioni; rilassarsi, altrove. quanto alle more, mi sono sfuggite. quando abbondavano, ero appunto altrove.

benritrovata :)

sciopina ha detto...

Grazie Susina, spero che possa rilassarti anche tu!
@benritrovata cara Artemisia!
Sara' perche' l'altrovre e'abitualmente la mia casa che mi fa agognare quella della mia famiglia piu' che mai?
Ma se non avessi l'altrove sono certa che lo cercherei disperatamente.

Luca and Sabrina ha detto...

Niente male la casa delle vacanze... si accettano prenotazioni? Il crescendo delle foto è notevole, ci ha persino fatto venire fame!
Baci da Sabrina&Luca

cocozza ha detto...

Mi hai fatto commuovere che bello quando uno apprezza le piccole grandi cose della vita,ma di un po quella favolosa pizza l'hai fatta tu? altro che Brandi!e i pomodori a essiccare al sole bravaaa! io sono anni che dico che mi devo far costruire un piccolo forno ma è passata anche questa estate e ancora non l'ho fatto chissà magari in autunno.
ti abbraccio cocozza

sciopina ha detto...

Cocozza il forno in giardino e' un must per noi campane!Dai, ma sai quante cose che sforni..farai concorrenza al forno quello del pane buonobuono!
L'impasto di quelle belle pizze l'ho fatto io, mentre I pizzaioli addetti a stenderle, guarnirle e infornarle sono mio fratello e mio zio!
I pomodori e' la prima volta che ho avuto l'idea di provarci. Li faceva la mia nonna e poi li conservava sott'olio.

papavero di campo ha detto...

bella casa e accogliente, mi piace l'abbondanza degli spazi e l'aria di casa, ci si muove con un senso di sicurezza e di padronanza,vero?
è bello pure allontanarsene così come tornarci!

PuroLino.it ha detto...

Che pizza meravigliosa!
e che atmosfera..

sciopina ha detto...

Cara papavero la gioia piu' grande e'partire per poi fare ritorno! L'attesa del Sabato del Villaggio..
@Grazie Puro lino. Mangiare la pizza in giardino fatta con le tue mani, circondata da piante e fiori, con una fresca brezza..nn ha prezzo!