sabato 24 ottobre 2009

Zuppa di Soffritto di Maiale..

Questo è un piatto tipico irpino. Un piatto della tradizione contadina dell'entroterra campano.
Prima di proseguire nella descrizione della preparazione avviso i vegetariani e i deboli di stomaco di cessare la lettura onde evitare inorridimenti.
Se state leggendo significa che sprezzate il pericolo, o amate le frattaglie, perchè è proprio di questo che si tratta, di una zuppa a base di frattaglie di maiale. Molti ci condiscono anche la pasta, ma in casa nostra si serve solo con l'accompagnamento di pane abbrustolito. Un vino ricco e corposo è quello che ci vuole, noi siamo affezionati per questi piatti robusti all'Aglianico di Taurasi.

INGREDIENTI:
Interiora di maiale
Concentrato di Pomodoro
Pomodori Pelati
Alloro
Olio Evo
Peperoncino Piccante
Sale
Pane Casereccio

Tagliate le interiora a cubetti e mettetele a bagno cambiando tantissime volte l'acqua fino a quando sparirà ogni traccia di sangue. Sarebbe opportuno che la lasciaste a bagno tutta la notte con un filo continuo d'acqua del rubinetto. Sgocciolatela e mettetela in una casseruola senza alcun condimento in modo da far asciugare tutta l'acqua. Togliete il soffritto, sciacquate la casseruola e versate dell'olio, peperoncino e alloro. Aggiungete il soffritto e fatelo rosolare per bene. Aggiungete poi il pomodoro e il concentrato. Salate, aggiungete qualche mestolo d'acqua e continuate a cuocere a fuoco lento per un paio d'ore. Dovrete avere una zuppa abbastanza densa e profumata. Tostate il pane, mettetelo nel fondo d'una scodella e versateci su la zuppa di soffritto calda. Se vi piace potete aggiungerci anche del pecorino grattugiato.

11 commenti:

ele ha detto...

in vita mia ne ho magiato tanto! ma non lo mangio da anni ne assaggerei volentieri un pochino! si, anche a quest'ora!

Mammazan ha detto...

Con me sfondi una porta aperta!!!
Da buona pugliese come non può piacermi questa ricetta bella, robusta..
Se pensi che dalle mie parti mangiamo gli involtini di frattaglie con la retina di maiale e arrostiti!!!
Che nostalgia, credo che qui a casa mia potrebbero piacere solo a me!!
Baci e buon we

Sabrina ha detto...

NOn inorridisco davanti a un piatto di frattaglie, ma purtroppo non mi piace il sapore. Anche qui del maiale non si butta niente, come dicono, e se ne fanno piatti saporiti. Chissà se fatto così potrebbe piacermi...

Paolo ha detto...

Eccheme qua:-))
Buono...gnam...gnam
me piace...squisito...

Ciao Scipì

iana ha detto...

Che buono, saporito, calduccio e confortante!

fantasie ha detto...

Mai assaggiate, ma con il tuo piatto non avrei preconcetti!

Betty ha detto...

anche qui da me si usa farla qiuesta zuppetta, buonissima!
buon w.e. cara.

Gunther ha detto...

mi piace l'idea si utilizzare le interiore del maiale non le ho mai utilizzate

Fra ha detto...

non amo le frattaglie ma amo imparare a cucinare cose nuove...questo piatto sembra davvero appetitoso
Un bacione
fra

Moscerino ha detto...

e va beh ma allora ditelo, è una congiura! ;)
mi sto dannando per cercare di tirar fuori uno scatto decente di uno spezzatino, e trovo la blogosfera già piena di scatti (ben riusciti peraltro) di vari tipi di spezzatini...

Anonimo ha detto...

Your blog keeps getting better and better! Your older articles are not as good as newer ones you have a lot more creativity and originality now keep it up!