martedì 23 ottobre 2007

Pappardelle di Campofilone con Funghi Porcini

Altra ricetta superveloce e con tanto sapore.
Il prodotto che vi segnalo e' di primissima qualita'. Una delle migliori paste all'uovo che abbia mai mangiato! Non si avverte per niente che sono esiccate. Il merito va tutto all'accortezza che la ditta "La Campofilone" impiega. Altra pasta marchigiana di altissimo valore..ma che bravi sti marchigiani..quasi quasi me lo sposo il mio!


INGREDIENTI:
150gr pappardelle
15 pomodorini del vesuvio
un fungo porcino
Olio evo
1 spicchio d'aglio
prezzemolo


Lavate i pomodorini e tagliateli a meta'. Pulite il porcino e tagliatelo a pezzi grossolani.
In una padella larga fate soffriggere l'aglio con l'olio, dopo qualche istante togliete l'aglio e mettete il fungo, fate imbiondire per bene e aggiungete i pomodori eliminando l'acqua in eccesso.
Portate l'acqua ad ebollizione e versate la pappardelle. A cottura ultimata colatele e versatele nella padella. Amalgamate e unite un po' di prezzemolo.
La Campofilone di Enzo Rossi
Località Ficiarà,27
63010 Campofilone (AP) Italy
tel. +39 734 931294 - fax +39 734 937354 p.iva 01551850447

4 commenti:

Ady ha detto...

Cara Sciopina conosco bene Campofilone e la pasta che lì di produce è davvero unica,Teramo e la sua provincia confinanao con quella di Ascoli.
Un bel piatto con tutti i profumi dell'autunno.
Un abbraccio

The Food Traveller ha detto...

Beata te che trovi i pomodorini del vesuvio. Ottimi !!

sciopina ha detto...

grazie Ady..come sempre
-food travel..come ti capisco!L'anno scorso sono stata due mesi a Bruxelles e la verdura mi sembrava tutta plastificata e insapore. Questi pomodorini sono eccezionali pensa che si conservano fino a dicembre tenendoli appesi in un luogo fresco..per questo vengono chiamati "do' Piennolo".
A presto.

The Food Traveller ha detto...

Lo so ... sono di famiglia napoletana .... sign sigh. Come mi mancano.