martedì 29 settembre 2009

Braciole di Cinghiale Marinate e Cotte alla Brace..


Come vi dicevo nel precedente post, la cena è stata tutta a base di cinghiale. Dopo le gustose tagliatelle, abbiamo cotto le braciole su una brace di legna di quercia. Profumi indescrivibili, accompagnando sempre col solito buon Chianti.

INGREDIENTI:
Braciole di Cinghiale

Olio Evo

Aglio

Aceto

Menta
Limone in Spicchi

Sale & Pepe


Fate marinare la carne di cinghiale una notte intera con tutti gli ingredienti. Quando dovrete cuocerle, sgocciolatele e ponetele sulla brace, girandole piu' volte e irrorando con un pò di marinata. Servite calde accompagnate da un insalata di misticanza.

14 commenti:

Paolo ha detto...

E' proprio il caso di dire dalla padella alla brace ;-)
Vedo che il cinghiale ti sta prendendo ...la seconda ricetta ...
boh forse sarà la marinatura ...per "una notte intera" ...ma comincia prendermi anche me!

Felice giornata
Mia Cuoca Avvenente

Solidea ha detto...

Sei così brava al BBQ...devi partecipare al prossimo contest su giallozafferano!! Buona giornata!

germana ha detto...

Saporitissima la carne di maiale, con la marinata poi...
buona giornata

Juls ha detto...

mi sento carnivora alle 10.00 di mattina con questa presentazione!
buona giornata e buona settimana iniziata!
baci
Ju

a.o. ha detto...

Ho l'aiuolina in bocca ;)

sciopina ha detto...

Solidea, mah insomma me la cavicchio avendo abitato in campagna per tantissimi anni, ma la trovo una ricetta molto semplice da presentare, a aprte l'ingrediente non facilemnete reperebile!
@Sai che non ho mai fatto marinare la carne di maiale? Ma penso sia buona vista i risultati col cinghiale!
@Jul ti sarai svegliata all'alba spero...:DD
@Aiuola...troooopppo simpatica..aahhahahaa

sesamo&coriandolo ha detto...

Anche questo mi pare sia appena arruscato!Complimenti, per la ricetta, il blog e il tuo bel profilo. Nel mio dialetto la parola è invece abbruscatu e sta, ovviamente, per abbrustolito. Ai prossimi passaggi culinari e linguistici!

Cristina ha detto...

Ciao e grazie per essere passata dal mio blog, complimenti per la ricetta.
Un abbraccio
cristina

cocozza ha detto...

Non mi posso distrarre un attimo che mi metti tutte queste ricette una più Irpina dell'altra a iniziare con il carpaccio di ovuli e tartufo io adoro gli ovuli in carpaccio in zuppa fritti con le patate a frittata! una bontà! poi le tagliatelle e le braciole di cinghiale,la crostata arricchita con i fiori di sambuco ripeto una super bontà!
bacioni da cocozza

Forchettina Irriverente ha detto...

Poche parole ma molti fatti : piatto succulentissimo !!! Manu

Fra ha detto...

per me la carne alla brace è assolutamente irresistibile e questa braciola è a dir poco succulenta!
Un bacione
fra

Claudia ha detto...

Ci vorrebbero proprio per la mia cena di questa sera!!! :-)) baci baci

angicock ha detto...

Sciponina, vuoi farmi morire con tutte queste leccornie. Da noi e' pieno di cinghiali e ci combinano un sacco di danni....ma non possiamo gustarli sono protetti. La prox volta vengo da te a pranzo.
Complimenti ricette veramente succulente

sciopina ha detto...

Cocozza, dai omaggiamo un pò la nostra bella terra. Anche a me piacciono tantissimo gli ovoli..
@Forchettina, hai ragione poche chiacchiere e tutta sostanza
@Fra veramente buona, hai ragione..
@Cludia..buongustaia!
@Angicock ma come pieno di cinghiali e nn potete, ma è proprio vero che chi ha il pane nn ha i denti e viceversa...grazie d'esser passata!