martedì 26 gennaio 2010

Tarte Tatin alle Mele e Crema di Mandorle di Noto..

Un' altra ricetta francese e un classico della pasticceria internazionale.
Questa preparazione a base di pasta frolla e frutta puo' essere declinata in mille modi diversi. Si puo' usare quasi qualsiasi tipo di frutta. Dico quasi, perchè la vedo un pò ostica coi mirtilli o con le fragole, però, ormai si vedono di quelle cose in rete che non mi sorprenderei affatto se a qualcuno venisse lo sghiribizzo. E' un dolce abbastanza semplice da fare soprattutto se avete uno stampo a cerniera o quelle bellissime pentole à tarte tatin di Emile Henry. Ho arricchito la tarte aggiungendo alle mele la fantastica crema di mandorle di Noto del Caffe' Sicilia, dell'uvetta e per finire dei pistacchi di Bronte tritati. La ricetta tradizionale prevede una pasta a metà fra la frolla e la briseè, con un procedimento un pò lunghetto che io ho glissato clamorosamente con un bel panetto Buitoni di Pasta Frolla, inoltre le mele andrebbero prima caramellate. Mi sono dimenticata completamente di questa ultima operazione e quindi ho infornato direttamente senza caramellare. Non me ne vogliano i francesi, ma era buonissima anche cosi', ma per rispetto alla ricetta originale, dal momento che questo è un bloghetto abbastanza serio, devo dirvelo e informarvi.

INGREDIENTI:
1 Panetto di Pasta Frolla

Mele Golden

Uvetta

Pistacchi
Cannella
in Polvere
Zucchero di Canna

Burro

Crema di Mandorle di Noto


Sbucciate le mele tagliatele a metà e privatele del torsolo. Asciugatele con un canovaccio e adagiatele in uno stampo a cerniera imburrato. Nell'incavo posizionate dello zucchero, uvetta e un ccucchiaino di crema di mandorle. Quando le avrete completate tutte, spolverate ancora con zucchero di canna e cannella e ricopritele con la pasta frolla che avrete nel frattempo steso aiutandovi con un pò di farina. Infornate a 190 gradi per mezz'ora. Poi, lasciate raffreddare un pò, aprite la cerniera e capovolgete. Cospargete di pistacchi tritati. Servite con del gelato alla vaniglia se vi piace.


12 commenti:

Alessandra ha detto...

Se può consolarti, ho vissuto in Francia diversi anni e non ho mai conosciuto nessuno che sapesse fare la vera tarte tatin. Oltretutto quelle vendute in certi ristoranti (non tutti grazie al cielo) erano decisamente discutibili. La tua ricetta mi sembra fedelissima a quella classica, se non per la caramellatura/zione (non mi ricordo come si dice...) delle mele. Comunque sia è molto molto invitante, grazie anche alle belle foto che hai fatto, e la crema di mandorle con i pistacchi devono starci benissimo. Smetto di scrivere anche perché se continuo tra un pò mi mangio lo schermo con la foto della tua torta! Gran bella ricetta, complimenti!

Nanny ha detto...

Che bello questo dolce ,immagino anche il profumo con le mele e la cannella....irresistibile!

Nanny ha detto...

Che bello questo dolce ,immagino anche il profumo con le mele e la cannella....irresistibile!

Matteo ha detto...

Quello che mi ha attratto della ricetta è il suo colore verde che spicca dalle foto!!!
Me la sono segnata!!!!

Masterchef ha detto...

uno tira l'altro.....buonissimi......

marifra79 ha detto...

Cioa buongiorno!!!E' perfetta...ho provato a farla ma...insomma!Riproverò con la tua!!!!UN ABBRACCIO

manuela e silvia ha detto...

é divina questa tarte tatin! mele, frutta secca e mandorle...l'apice del desiderio insomma!!
bravissima!!
un bacione

may26 ha detto...

(^_^) ciao Sciopina,sarà un dolce Francese ma ha tonto di Siciliano (-_^) almeno nelle materie prime usate (^_^) dev'essere veramente buono complimenti (^_^) un abbraccio baci baci ♫♫♪♪

Romy ha detto...

Oddio, che bontà....Non ho parole....

Susina "strega del tè" ha detto...

che bellezza!!! me la mangerei tutta ora e subito!!!!!!

lenny ha detto...

Mi piacciono le tue varianti: non sempre si ha il tempo o l'ispirazione per eseguire le ricette alla lettera :))
Interessante la presenza della crema di mandorle e dei pistacchi ...

Federica ha detto...

sublime!!!! complimenti!