venerdì 26 febbraio 2010

Stinchetti di Maiale agli Aromi con Purè di Patate..

Un secondo in pieno tema invernale. Gli aromi sono fondamentali per dare sapore e profumo. Fate un bouquet guarni con gli odori che piu' gradite. Io ho usato, alloro, rosmarino, timo e salvia. Il suo contorno perfetto secondo me è il purè di patate, ma anche della polenta ci sta molto bene. In accompagnamento un barolo bello robusto!

INGREDIENTI:
Stinchetti di Maiale
Vino Bianco secco
Alloro

Rosmarino
Timo

Salvia

Cipolla

Farina00
Brodo vegetale

Olio Evo

Burro

Patate

Latte

Sale & Pepe

Infarinate gli stinchetti e metteteli in una pirofila con dell'olio, rigirandoli spesso. quando si sarà formata una crosticina dorata tirateli fuori, aggiungete la cipolla tritata e il bouquet garni e bagnate col brodo. Infornate ancora e quando si sarà ristretto, bagnate col vino bianco e continuate la cottura. La carne dovrà risultare tenera e umida, non deve restringersi troppo il sughetto che si formerà. Esso dovrà essere utilizzato per irrorare la carne e il pure che potete preparare mentre gli stinchi terminano la cottura. Prendete delle patate e bollitele. Passatele con lo schiacciapatate e mettetele in una pentola con del burro. Aggiungete piano piano del latte, sale e pepe fino a che non otterrete la consistenza desiderata. Prelevate la carne dagli stinchi, impiattatela e accompagnate con qualche cucchiaita di purè. Decorate con un pò di prezzemolo.

11 commenti:

Babs ha detto...

ciao sciop!
ma sono stinchetti perchè il maiale era magrolino???? scusa la battuta, mi piaceva il titolo!
e la ricetta :-)
ciao sciop, buon we!

sciopina ha detto...

Babs diciamo che piu' che magrolino era piccolino..ihihihi povero maialetto non farmici pensare..va...
ciao e buon we anche a te!

Ely ha detto...

gli stichi sono una delle carni che preferisco se cotti a puntino sono di una morbidezza...con il purè poi è la morte sua :-) ciao Ely

cassandrina ha detto...

Ho appena finito adesso di trascrivere per mia figlia( storica imbranata della cucina) uno dei miei must..... stinchi alle arance caramellate, tende a fare la furba .. .dice che la ricetta non le riesce così se la viene sempre a mangiare a casa mia!!
Ecco io potrei seguire le sue orme e invitarmi a mangiare a casa tua... credo che ci guadagnerei parecchio!!


Notte ............Fabiana

raffy ha detto...

ciao, ti ho aggiunto anche io tra i blog che seguo; certo che ho visto che hai fotografato tutto, anche i pizzi, nei minimi particolari..
Mi piace questa ricetta, la segno! buon week-end!

Mammazan ha detto...

Giusto ieri sono stata a contemplare degli stinchi di maiale senza sapermi decidere se acquistarli o no..... avessi visto la tua ricetta non avrei esitato!!!
Baci

Tibia ha detto...

in casa sono l'unica che mangia lo stinco... lo adoro davvero e questa tua ricetta mi sembra ottima! non l'ho mai cucinato devo essere sincera, ma potrei anche provarci... :))))

Vale ha detto...

oh che buono questo arrosto! e chissà quanto è profumato! complimenti e... buon weekend!

Masterchef ha detto...

ciao carissima che dire sulla tua ricetta un piatto semplicemente gustoso !!!! brava come al solito ciao

Barbara ha detto...

Che bello! Io adoro lo stinco di maiale, l'ho mangiato solo due volte in germania, ed ora posso provare a farlo qui! Grande!!!

Masterchef ha detto...

caspita sono mancata un po' di giorni e vedo che hai inserito delle ricetto squisite......questa è stupenda