sabato 16 febbraio 2008

La Gubana

Facendo il giro della dispensa, mi son resa conto che i soliti avanzi, anzi bustine ancora deliziosamente incartate e sigillate stavano per scadere e cosi' gira e rigira, spremendo le meningi, consultando ecc ecc. mi e' venuta in mente la Gubana. Gubana? Ma io non l'ho mai fatta, anzi, non l'ho mai neanche mangiata. E vabeh, c'e' sempre una prima volta.
La Gubana e' un dolce friulano tipico delle valli del Natisone a confine con la Slovenia. Infatti in sloveno guba significa piega, probabilmente per indicare la sua forma attorcigliata. E' un dolce antichissimo, infatti, gia' ai tempi dei romani v'era l'abitudine di farcire il pane con frutta secca e miele. La gubana nel corso dei secoli si arricchisce di spezie e frutta candita e diventa il dolce delle grandi ricorrenze religiose quali il Natale e la Pasqua ed eventi importanti come i matrimoni.


INGREDIENTI:
300gr farina
250gr zucchero
15 gr lievito di birra
3/4 di bicchiere latte
3 uova
1 bicchiere colmo grappa
100gr noci
100gr uvetta
100gr zibibbo
100gr mandorle pelate
50gr pinoli
50 gr scaglie cioccolato fondente
50gr cedro candito
50gr burro
25gr amaretti
3 prugne secche
3 fichi secchi
1 cucchiaio pangr
attato
noce moscata
cannella
sale
1 bicchierino marsala

buccia di limone non trattato
buccia d'arancia non trattata

Frullate il lievito sminuzzato con tre cucchiai di farina e il latte tiepido fino a formare una pastella copritela con un canovaccio e lasciate lievitare in un luogo caldo. Quando la pastella é lievitata fino a raddoppiare ponete la farina restante sulla tavola, fate una fossa nel mezzo e versateci dentro la pastella, il burro precedentemente sciolto a bagnomaria, lo zucchero, una presa di sale e la buccia grattuggiata del limone e dell'arancia. Lavorate l'impasto , aggiungendo un altro po' di latte tiepido in modo da non farlo diventare troppo asciutto, aggiungete 1 tuorli d'uovo ed un albume montato a neve e impastate ancora molto accuratamente fino ad ottenere una pasta omogenea che dovrà lievitare nuovamente al caldo. Quando la pasta e' ben lievitata aggiungete gli altri due tuorli d'uovo e il marsala e lavorate vigorosamente fino a quando gli ultimi ingredienti non sono stati incorporati e l'insieme non risulta perfettamente morbido. Intanto preparate il ripieno. Mettete in una ciotola l'uvetta e lo zibibbo dopo averla lavata e coperta con la grappa lasciandola macerare per un quarto d'ora; intanto tritate finemente le noci, le mandorle, i canditi, i fichi e le prugne e metteteli in una terrina con i pinoli, l'uvetta strizzata
dalla grappa, il cioccolato, gli amaretti sbriciolati, lo zucchero, un po' di noce moscata grattuggiata e mezzo cucchiaino di cannella passata in un padellino con un po' di burro. Amalgamate il tutto con un po' della grappa rimasta dalla strizzatura dell'uvetta. Stendete la pasta in sfoglia sottile distribuite sopra il ripieno in modo uniforme, aggiungete qualche fiocchetto di burro e arrotolate il tutto fino a formare un salsiccione che a sua volta girerete su se stesso fino a formare una chiocciola. Mettere la gubana su una placca da forno ricoperta da un canovaccio e lasciatela lievitare ancora per un' ora. Prima di infornarla spennellatela con un tuorlo d'uovo leggermente sbattuto e cuocetela a 180° per 45 minuti. Lasciatela raffreddare e cospargetela con dello zucchero. Servitela con della grappa. Io ho usato della grappa alla pera.

15 commenti:

alessia ha detto...

ma che bello questo dolce io non lo conoscevo, deve essere anche buonissimo!!! Complimenti baci
Alessia
Ps: io metto la grappa tu me la passi una fetta di dolce???

Uvetta ha detto...

Caspita che bella torta! hai ragione, è proprio una di quelle che piacciono a me, solo che poi non mi lievitano mai a dovere :(
Mi piacciono un sacco i tuoi post con la storia della ricetta....chè? l'ho già detto?
Ciao e buona domenica! :-)

sciopina ha detto...

Ciao uvetta, lo sapevo che ti sarebbe piaciuta:PP
Non mi pare mi abbia detto che ti piacciono le storie delle ricette, ma mi fa piacere comunque..
buona domenica
@Ciao Alessia accomodati pure..ok per la grappa:DD

Anonimo ha detto...

Mi sa che hai comprato quella della Vogric...
Spiritella

La maga delle spezie ha detto...

Buona buonissima!
Gli ingredienti sono spettacolari,ed anche le foto!
Buon week end,un bacio!
Ale

sciopina ha detto...

@Non so chi sia Vogric, immagino qualche pasticciere..ma se l'avessi acquistata, beh, mi sarei aspettata molto di meglio:DD
Ciao Ale grazie per i complimenti!
A presto buon we anche a te

comidademama ha detto...

bellissima la torta e super la tua tavola. Mi piace molto la zuccheriera!

Lory ha detto...

Profumo di casa!!!
Quanto mi emoziono quando leggo di certe ricette!

sciopina ha detto...

@Ciao Comida, la tavola era per il 70 compleanno del padre dell'Amato..ci siamo messi in ghingheri:)))Abbiamo preparato un pranzo bellissimo e c'era anche una torta "vera" fatta dalla pasticceria Duomo di cremona...buonissimissima...
Grazie e buona domenica
@Ciao lory, a me succede quando vedo la pizza:DDD
Bacioni buona domenica

Artemisia Comina ha detto...

sì, tutto molto suggestivo, e la gubana ha l'aria di essere ottimamante riuscita.

cocozza ha detto...

E dici che non sai fare i dolci!
questo mi sembra una meraviglia e non e poi cosi tanto semplice,belle anche le foto.
Ciao e buon inizio settimana
cocozza

Cookie ha detto...

Dev'essere buonissima, le foto sono molto belle! Buona giornata!

sciopina ha detto...

@Cocozza non lasciarti ingannare dalle foto..ih ih..sto diventando brava a camuffare i lati negativi..:DD e a meta' preparazione mi chiedevo ma chi me l'ha fatto fare!Ci vuole mezza giornata dietro a questa santa gubana!!
@Ciao cookie grazie buon inizio anche a te..
bacioni

Moscerino ha detto...

che bella!!! ma che preparazione lunga.....
io ho sempre paura di combinare un disastro con i lievitati a cui vanno aggiunti gli ingredienti poco per volta...
per il momento mi limiterò ad ammirare la tua!

sciopina ha detto...

E' un caso che mi sia riuscita dignitosamente vista la difficolta'!!:))) Quando ne avro' voglia verro' ad ammirarmela anch'io sul pc..ih ih...