domenica 19 settembre 2010

Carrot Cake..

Finalmente ho fatto la torta alle carote. Erano anni, anni e anni che ci pensavo, ma poi per un motivo o per un altro non ci ho mai provato. L'avevo mangiata qualche volta in giro per il mondo e mi era piaciuta per quel sapore speziato particolare, meno per la mappazza di crema al burro della superficie, sempre evitata come la peste. Vi do la mia versione di torta alle carote e spero vi piaccia e se non vi piace beh.. fatevela come vi pare! Mi piace una fettina accompagnata da un bicchierino di Strega Alberti classica, anche la crema di Strega però non è affatto male soprattutto se fredda.


INGREDIENTI:
250gr Farina
220gr Zucchero di Canna
3 Uova
80gr Mandorle pelate
1/2 Arancia Spremuta
1 Bustina di Lievito
80gr Burro
50ml Olio di Mais
5 Carote
1 Cucchiano di Cannella
!/2 Cucchiaino chiodi Garofano

X La Farcia
250gr Philadelphia Light
50gr Burro ammorbidito
150gr Zucchero al velo
1 Baccello di Vaniglia Bourbon

Preriscaldate il forno a 180 gradi. Imburrate uno stampo a cerniera.riducete le mandorle in polvere con un macinacaffè. Pelate le carote e grattuggiatele finemente. Battete le uova con lo zucchero fino ad ottenere una spuma, aggiungete dunque il burro ammorbidito e l'olio, poi il succo d'arancia e continuate a mescolare. Aggiungete la farina, il lievitoe continuate a mixare. Versate infine le mandorle e le carote. Amalgamate questi ultimi ingredienti e versate il tutto nello stampo. Cuocete per circa 45 minuti, poi lasciate raffreddare e sformate. Preparate intanto la glassa. Lavorate il formaggio col burro morbido. lo zucchero e i semi prelevati dal abccello di vaniglia fino ad ottenere una crema spumosa. Tagliate il dolce in due e farcitelo con la crema. Il restante invece sarà per tutto l'esterno della torta. Decorate col baccello di vaniglia.

3 commenti:

I VIAGGI DEL GOLOSO ha detto...

Qui i viaggiatori golosi non resistono e ne assaggiano una fetta... complimenti e buona settimana...

arabafelice ha detto...

Sai che invece la mappazza della glassa al philadelphia e' la ragione del mio immenso amore per questo dolce? :-)))

Mirtilla ha detto...

ma e'una delizia!!!