lunedì 16 agosto 2010

La Parmigiana di Pesce Bandiera di Gennaro Esposito

Vado a fare la spesa e vedo un grosso e fresco pesce bandiera o spatola se preferite.
Sciopina nella sua esistenza l'aveva visto molte volte, ma senza aver avuto alcun incontro diretto col suo stomaco. Da un pò di tempo sentiva parlare di codesto pesce, delle sue proprietà nutrizionali, del gusto, del fatto che fosse troppo bistrattato e che andava assolutamente riscoperto. E facciamo sta riscoperta mi son detta tra me e me! Ora dovete capire che se uno si trova per la prima volta nella vita con una spatola osannata da tutti gli chefs del mondo non puo' cucinarla se non con una ricetta dei suddetti. Gira e rigira in rete le voilà Gennaro Esposito e la sua creatura riscoperta e riproposta: Parmigiana di Bandiera. Sciopina la fa, esegue tutto a menadito, senza tralasciare alcun passaggio. Sfiletta il pesce, toglie tutte le lische con la pinzetta, sceglie le melanzane e i pomodori migliori, porta in tavola, assaggia e categorica pronuncia la fatidica frase: < mi="">>. Voglio dire non mi piace affatto il pesce bandiera, non la sua preparazione. Ho confermato la cosa al mio palato preparando anche degli involtini con finocchietto ed altri aromi e anche cosi' non c'è stato verso di farmi cambiare opinione.
Che non me ne voglia il pesce bandiera che se ne stava bello bello nel Tirreno anzichè nella mia pancia, che non me ne voglia Gennaro Esposito e proseliti e non me ne vog
liate neanche voi se amate la spatola, ma a me proprio non piace!




INGREDIENTI:
Pesce Bandiera
Aglio
Pomodoro

Melanzane
Basilico
Uova

Mozzarella
Farina
Olio Evo

Sale & pepe

Lavate i pomodori e tagliateli a pezzi. Cuoceteli in una padella con aglio e olio per circa 15 minuti e passateli poi nel passaverdura. Cuocete a parte le melanzane sempre con dell'olio e uno spicchio d'aglio.
Sfilettate il pesce, fatene dei tranci e batteteli con batticarne per appiattirli. Farcite di mozzarella un filetto e adagiatevene un altro su a mo di sandwich. Passateli nella farina, poi nell'uovo e friggeteli in abbondante olio. Salate a piacere e ad
agiate in un piatto da portata con le melanzane, il pomodoro e il basilico spezzettato. Decorate con delle rondelle di pomodoro.

7 commenti:

Enrico Grazioli ha detto...

Quindi, lo si fa o non lo si fa? Il dover togliere tutte le lische con la pinzetta per sapere che non piace... beh, è una agonia.

PS Bella la foto da crudo

manuela e silvia ha detto...

Ciao! non abbiamo mai assaggiato questo pesce, ma la tua ricetta ci sembra proprio molto invitante!
gustosa e ricca!
bravissima!
baci baci

Elisina ha detto...

ciao questa ricetta sembra davvero buonissima, poi io adoro sia il pesce che la parmigiana, quindi questa accoppiata non può che essere vincente.
ti ho lasciato una mail, spero ti possa aiutarmi.
un bacione ^_^

ViaggiandoMangiando ha detto...

che idea originale! io lo chiamo pesce spatola e mi piace un sacco!
ciao! ale

Lilly ha detto...

Non l'ho ancora asagiato questo pesce, ma il tuo piatto e da vero invitante!

margherita ha detto...

de gustibus non dispuntandum est...
io l'ho preparato in un saor sciuè sciuè (unendo campania e veneto)...ma questa ricetta non è male...a me per esempio non piaccione le melanzane e non c'è verso!!!
ciao grazie

Anonimo ha detto...

Muy bueno, felicitaciones,
Abrasos,
Rosa