mercoledì 11 novembre 2009

Riso alla Vaniglia con Melagrana..

Tra i vari frutti di questa stagione non si puo' non mensionare la melagrana. Potete berne il succo, aggiungerla alla farcia del pollame, usarla come decorazione o mangiarla semplicemente cosi' anche se un pò asprigna. Ho preparato un biancomangiare di riso alla vaniglia, mescolando i chicchi alla crema ottenuta, e poi utilizzandone ancora per formare degli strati all'interno del bicchiere.
La preparazione è velocissima e potete servirlo come dessert a cena o per una prima colazione sprintosa, vitaminica e golosa.

INGREDIENTI:
350gr Riso Arborio

1 Lt Latte
500ml Panna

1 Baccello di Vaniglia

1 Melagrana

100gr Zucchero


Se avete il bimby, mettete tutti gli ingrediendi tranne la melagrana nel boccale per 3o minuti, vel 1 a 90 gradi. Se invece non possedete il "santosubito", allora procedete nella cottura classica sul fornello. Versate il latte e la panna in una casseruola, aggiungete lo zucchero e la stecca di vaniglia. Quando comincia sobbollire, versate il riso e continuate la cottura finchè non abbia assorbito tutto il liquido. Fate raffreddare molto bene, unite alcuni cucchiai di melagrana e amalgamate il tutto. Versate un pò di composto in un bicchiere, poi fate uno strato di chcchi di melagrana, e ancora uno di riso, fino a completare con altri chcchi di melagrana. Riponete in frigo e serviteli freddi.

13 commenti:

SUNFLOWERS8 ha detto...

"santosubito" l'ho capita dopo ^_^ perchè sono in piedi dalle 6 mica per niente -e poi non cel'ho, uffa!- Comunque, avevo visto una preparazione simile da Tania e già mi faceva gola ora che hai raddoppiato la goduria con la melagrana devo assolutamente provarlo! Buona giornata

Barbara ha detto...

Ma che bello questo bicchiere di riso latte con i chicchi di melagrana. Da farsi, vado pazza per il risolatte

Federica ha detto...

favolosa ricetta e stupenda presentazione!! compliments!

Edi ha detto...

I dolci di riso mi piacciono moltissimo ed oltre alla presentazione stupenda, mi convince l'idea di associare la dolcezza della vaniglia al sapore acidulo della melagrana. Ed ancor più mi affascina l'incontro di consistenze!!!

EssenZadiCanneLla ha detto...

davvero invitante..chisà se cosifatta riuscirei a mangiare il melograno!!Provare per credere..io non sono per il no netto..quindi vedremo. Un bacione.

marifra79 ha detto...

Niente male davvero!Piace anche a me l'idea di utilizzare nella ricetta il melograno!
Ciao a presto

eli ha detto...

Mi ricorda il "riz au lait" che magiavo da bambina, ma questo è molto più chic! :)))

margherita ha detto...

semplice ma d'effetto anche come idea del dessert per fino anno....la melagrana porta anche bene a dispetto del nome...
ciao

artetecaskitchen ha detto...

Complimenti; arrivato qui per caso, google-ando.
Molto carino il tuo blog. Ti visiterò più spesso.
Spero ti piaccia anche il mio blog.
Fabrizio

yari ha detto...

Molto interessante questo incontro ravvicinato tra riso e melagrana in versione dolce. Da provare, decisamente!

Saveurs et Gourmandises ha detto...

Le riz au lait est mon dessert préféré. Avec des graines de grenade, ça doit être le bonheur.
Je note l'idée.
A bientôt.

astrofiammante ha detto...

il riso dolce lo devo provare non mi son mai sperimentata, e sembra pure facile...
l'idea della melagrana è furbona.... avrei proprio l'ultima, tutto bene l'ugola? BACIUSSSSSSSSSS!

sciopina ha detto...

Ciao! Guarda è una preparazione facilissima, puoi farla quando vuoi e tenerla in frigo anche un paio di giorni
@BArbara anche a me piace tantissimo il risolatte!
@Federica grazie
@Edi, infatti è proprio il contrasto a renedere interessante questo bicchierino
@Essenza, prova a fare questa cosa qui, per renderlo piu' dolce. Mettila in una casseruola con dello zucchero e falla sciogliere fino a ottenere una cremina liquida, con la suddetta guarnisci il risolatte.
@Marifra grazie tante
@Eli, merci beaucoup!
@Margherita, infatti lo scorso anno ho preparato una panna cotta con i chicchi di melagrana che fanno festa e NAtale, questa è un'altra versione che puo' funzionare!
@Fabrizio anche il tuo blog è molto carino, grazie per essere passato da queste parti.
@Yari fammi saperese lo fai!
@Merci, en effet je l'adore aussi e le grenade c'est un touche de couleur!
Astrino, infatti è uno di quei dolci con zero fatica e massimo del risultato e te lo dice una che non ama molto fare i dolcetti per i motivi che sai. L'ugola si riprende dai virus influenzali..
Bacioni a te!