lunedì 9 novembre 2009

Pettole con Cannellini e Vongole..

Questa è la prima volta che uso questo formato di pasta della De Cecco. Non ne conoscevo l'esistenza, una sorta di maltagliati, anche questi facenti parte della tradizione contadina abruzzese. Il loro ideale è la cottura coi legumi ed io non mi son fatta sfuggire l'occasione per un nuovo esperimento: cannellini che adoro e vongole, il tutto con qualche pomodorino del piennolo che ci sta proprio bene. Potete decidere di mangiarli a mò di zuppa non facendo restringere il brodo di fagioli e vongole, oppure rendere il tutto "azzecoso" (ben amalgamato) e quindi gustarlo come pasta asciutta. Fate un pò voi..

INGREDIENTI:
Vongole

Cannellini

Pomodorini Piennolo
Pettole

Olio Evo

Aglio

Sedano

Prezzemolo

Peperoncino

Sale & Pepe


Mettete le vongole a bagno in acqua fredda con sale grosso e fatele spurgare.
Successivamente fatele aprire in una casseruola con un pò d'acqua e conservatele insieme al liquido di cottura. In un tegame di creta fate cuocere i cannellini con un pò di sedano tritato, olio, pomodorini, peperoncino e aglio. Calatevi la pasta, aggiungendo anche le vongole e continuate la cottura fino al termine indicato sull'etichetta della pasta. Impiattate e spolverate di prezzemolo fresco tritato. Se volete anche un pò di pepe. Servite con un Colli d'Imola Pignoletti.

13 commenti:

Andrea Margiovanni ha detto...

"cannellini" = "cannolicchi" ?

EssenZadiCanneLla ha detto...

Sei una sorgente inesauribile....Mi piace questa ricetta, io non avrei mai pensato al sodalizio tra cannellini e vongole. Qui da me non si mangia tanto ne l'uno e nell'altro (mio marito non ama molto i cannellini)...però non si sa mai...Un bacio e buon pomeriggio

Luca and Sabrina ha detto...

Nemmeno noi avevamo mai sentito parlare delle pettole, è un tipo di pasta che non conoscevamo ma che a giudicare dalla foto ci pare perfetta con il condimento che hai scelto. I cannellini e le vongole sono da leccarsi i baffi, due sapori che legano benissimo e che solo a pensarci ci illuminano! Hai portato in tavola un gran piatto ed anche il Pignoletto ci ispira.
Buona settimana da Sabrina&Luca

LaGolosastra ha detto...

Sciopina, buonaseraaa!


Non vuoi sapere, vero, cosa sono le pettole a Verona?

Un abbraccio!
Cri

Masterchef ha detto...

che bel piatto anche io non ho mai utilizzato questo tipo di pasta ma si sa che dopo aver visto la tua ricetta li provero' anche io grazie della ricetta e del consiglio
ciao e buona serata

ele ha detto...

questo piatto è fantastico! sono senza parole.....

zucchero d'uva ha detto...

valida alternativa al solito 'spaghetto a vongola'! Proverò...

Daniela ha detto...

Complimenti per questa favolosa pasta, appena povssibile vado alla ricerca di questo formato di pasta.
Ciao Daniela.

fantasie ha detto...

Anche se non potrò mai (ma mai dire mai) le pettole, il condimento mi sembra assolutamente da provare ... magari cerco un formato "azzeccoso" fra la pasta gluten free!
Baci
Stefania

marifra79 ha detto...

Mi unisco ai complimenti di tutti!!! Sulla specialità della pasta confermo, ho avuto modo di provarla!!!!! Ciao un abbraccio

sciopina ha detto...

No cannellini = a Fagioli! Fagioli Cannellini
@Cannella, mai dire mai infatti, tieniti pronta!
@Luca e Sabrina buona settimana anche a voi!
@Golosastra...mhhhh mi fai spaventare. E che saranno mai a Verona, da te m'aspetto di tutto!
@Masterchef in alternativa puoi tagliare in quadrotti delle sfoglie da lasagna
Ele grazie, che commozione
@Zucchero, si bisogna variare!
@Daniela leggi il commento qa Masterchef
@Fantasie, magari un tubetto...
@Marifra, mi fa piacere, una in piu' nel club Pettola!
@

margherita ha detto...

no conosco il significato di verona ma mio papà,originario della provincia di benevento, alla parola pettola dava un significato legato ai calzoni,pantaloni spaccati nel mezzo....e basta!!!!
le pettole, in veneto, si usano per dire attaccaticcio oppure per chi ne ha poveraccio...
comunque a prescindere ottimo piatto,ed ottimo l'attacamento a vongole e fasuli.

sciopina ha detto...

margherita ora che ci penso anche in avellinese pettola ha due significati, sono andata proprio nel dialetto ancestrale, ascoltato qualche volta. Dunque uno che ha attinenza coi pantaloni come dici tu, l'altra riguarda la pasta che racchiude una farcia, tipo non so la pizza con l'erba. L'esterno per l'appunto viene chiamata pettola.
Grazie e a presto..