lunedì 19 aprile 2010

Candele con Salsiccia, Melanzane e Provola..

Uno degli ultimi piatti invernali ancora da postare. le temperature si alzano, i vestiti si alleggeriscono e anche l'alimentazione. Voglia di tante verdure, insalate, frutta che ci depurano e disintossicano dall'inverno. Potete tenerla in archivio e aspettare che ritorni il grande freddo, oppure ve la mangiate comunque anche se siamo a metà aprile. In abbinamento un Primitivo di Manduria.


INGREDIENTI:
Candele

Salsiccia

Vino Rosso

Melanzane
Pomodori Pelati

Provola Affumicata Fresca

Olio Evo

Sale & Pepe

Basilico






Lavate le melanzane e tagliatele a dadini. Fate perdere l'acqua doi vegetazione. Soffriggetele con abbondante olio. Sbriciolate la salsiccia e fatela rosolare con le melanzane. Aggiungete il vino e fate evaporare. Versate i pomodori pelati, salate e pepate e fate cuocere finchè non abbiate ottenuto un sugo abbastanza denso. Cuocete la pasta al dente, scolatela e versatela nel sugo. Aggiungete la provola a pezzetti ben sgocciolata e fate saltare. Servite con del basilico spezzettato.

9 commenti:

dolcichiacchiere ha detto...

buoooona.....anche se mi piacciono le insalate...rinunciare a questi piatti è proprio difficile...ciao katia

Federica ha detto...

Deliziose! Io le mangierei anche adesso!!

Babs ha detto...

ho un mezzo mancamento.... sciop, che meraviglia di piatto! un baciotto :-)

manuela e silvia ha detto...

Ma che buona questa pasta! la tipologia non l'abbiamo mai provata, ma il codimento è proprio gustoso!!!
un bacione

Micol ha detto...

oggi c'è un bel sole qui....ma con il cliema di ieri questo bel piatto avrebbe arricchito il pranzo della domenica! ho l'acquolina in bocca....

raffy ha detto...

che buonaaaaaaaa!!!! è strepitosa!!! voglio farla al più presto! bravissima

Roberta ha detto...

io..un piattino così lo farei volentieri ad agosto con le melanzane in pieno perido...che buono!!

Ale ha detto...

Potrei non smettere di mangiare fino a quando non vedo la fine ! ottimo piatto

paolo ha detto...

le foto rendono benissimo sono veramente appetitose
a Roma le candele le chiamano ziti
da bambino mi piacevano perchè con la pasta cruda facevo dei fsichietti ahahha