venerdì 21 novembre 2008

Paccheri Setaro con Astice e San Marzano Lina Brand

Un altro primo piatto dalla collezione invernale 2007.
Un piatto ricco e facile da preparare.
L'importante è avere prodotti ottimi come quelli che ho usato io. Paccheri Setaro, san marzano Lina Brand e un bell'astice fresco.
Per i quantitativi di olio...dimenticate la dieta e godetevi questo primo fino in fondo..

INGREDIENTI:
Paccheri Setaro
Astice
Pelati San Marzano Lina Brand
Aglio
Brandy
Prezzemolo
Olio Evo
Sale & Pepe

Immergete l'astice in acqua bollente per cinque minuti circa. Poi staccate le chele e spaccatele con uno schiaccianoci o con l'apposita pinza. Tagliatelo in due verticalmente e cominciate a preparare il sugo.
Fate soffriggere uno spicchio d'aglio e unite subito le chele e l'astice. Sfumate con del brandy o anche del vino bianco secco se preferite e aggiungete i pelati. Salate e fate cuocere per una ventina di minuti. Intanto fate bollire l'acqua per la pasta. Scolate i paccheri al dente e versateli nella padella continuando la cottura per ancora due tre minuti e facendo ben amalgamare il sugo.
Cospargete di prezzemolo tritato e servite accompagnando per ogni commensale mezzo astice.

13 commenti:

Moscerino ha detto...

beh vedo che la collezione 2007 è stata molto ricca!!! e nella verde scozia invece??? non cucini nula di buono??? sono curiosa!

Susina strega del tè ha detto...

Evvai con il pesce!!! Adoro l'astice, questa pasta è degna di un re!! E di una strega... ^_^
Buon week end, sei sempre a Glasgow???

sciopina ha detto...

Ciao Moscerino..nella verde scozia il tempo è poco per dedicarmi alla cucina..piatti molto veloci e a volte anche schifosi...mancano materie prime come si deve e anche una cucina ben attrezzata che al momento nn posseggo...
@ Ciao Susina.Sono sempre a Glasgow, ma vado spesso ad Edinburgh per lavoro. Avendo già girato per tutta la scozia, ho preferito tornare nel luogo di partenza,nell'appartamento dove ho vissuto per un mese e mezzo. Mi ero abituata, fare dinuovo le valigie..nn me la son sentita!Però domenica me ne vado in un bellissimo albergo ad edinburgh col mio amato:The Scotsman.

marcella candido cianchetti ha detto...

che bontà, capita anche a me preparare piatti e poi dimenticarli x anche io amo cambiare in cucina forse x mangio + per gola che per fame buon w-end

manu e silvia ha detto...

Anche a noi paice molto il pesce e questa pasta non è davvero niente male!!
bacioni

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Ne avevi di ricette sfiziose in archivio eh?! Una più buoan della'altra
Un abbraccio
Alex

Paola ha detto...

Bellissima ricetta con la pasta Setaro sfondi una porta aperta!!! E' vero in 2 ore sono a casa immagno come questo ti possa mancare, però anche viaggiare come te mi piacerebbe.....dai siamo quasi alla fine Natale è vicino!!!

sciopina ha detto...

Marcella..ah qsta benedetta gola!
@Grazie Manu e Silvia
@Grazie Alex..faccio quel che posso...poi spero di rimettermi ai fornelli appena torno a casa
@Paola eh ehe la pasta setaro è mitica. Tutta un'altra musica..Aspetto tanto il Natale soprattutto per riposarmi. NON CE LA FACCIO PIU'. Viaggiare è bello ma non per lavoro te lo assicuro!
Bacioni

Wennycara ha detto...

Che meraviglia! Ammetto che il titolo del post mi ha messo in soggezione ;)
Dò una scorsa al blog! ciao,
wenny

a.o. ha detto...

Amo i paccheri e amo l'astice...
La foto mi prende per la gola!
ciao sciopi

Moscerino ha detto...

ieri ho sentito che dalle tue parti nevica....e tanto anche!! riguardati! :)

sciopina ha detto...

Wenny..ma solo il titolo mette soggezione..poi il piatto è in verità semplice e molto facile da mangiare...:)))
@A.O....beccata dunque..
@A edinburgh e a Glasgow nevicava, questa mattina sono partita per Londra dove non nevica ma fa tantoooooooooo freddo. Mi son presentata al lavoro con un colbacco peloso viola caldissimo menomale....:))

Anicestellato... ha detto...

Che delizia questa pasta, complimenti