giovedì 6 marzo 2008

Lungo Piccadilly..

Ancora Piccadilly..eh si.Non posso postare tutti i negozi e i ristoranti che si trovano lungo questo viale, ma bisogna segnalarne alcuni, anche perche' soprattutto se siete al primo viaggio in Inghilterra, non potrete omettere questa tappa. Il punto di ritrovo per i turisti e gli studenti e' Piccadilly Circus, una grande piazza dove svetta la statua di Eros, circondata da luci, mega insegne, bars e locali che danno il loro meglio soprattutto di sera. Lasciandovi alle spalle l'Eros e incamminandovi su Piccadilly, troverete subito Japan Centre. Un negozio giapponese dove potete trovare di tutto, te' verdi assortiti, sushi, stoviglie, riviste e libri, origami e tutto cio' che riguarda il Giappone. Accanto trovate anche il ristorante che vi consiglio per dei pasti veloci. Ottimo rapporto qualita' prezzo. Il sushi e' freschissimo ed e' preparato da veri sushika giapponesi.














































Per restare in tema jap, poco piu' avanti, dall'altra parte della strada si trova una fine pasticceria giapponese: Minamoto Kitchoan. Varcarne la soglia significa lasciarsi l'occidente alle spalle. Tutto l'arredo e' in stile classico nipponico e potete fermarvi anche per un te' pomeridiano. Dimenticate creme e cremine. Gli ingredienti principali sono fagioli, azuki e te' verde, prodotti tradizionali e stagionali. Questi dolcetti non possono definirsi goduriosi con l'accezione che ne diamo noi occidentali. Sono cosi' delicati e sani, il solo vedere le loro confezioni cosi' curate, ti mette buonumore e ti fa sentire meno in colpa.. e poi i loro nomi che mi ricordano i cartoni animati che guardavo da piccola. Adesso so che sakura e sakurambo hanno a che fare con le ciliege! Inoltre, grazie a Comida di Mama e al suo post so che le bellissime statuette che ho visto nella vetrina sono per i festeggiamenti dell' Hina Matsuri, il festival delle bambine. Rappresentazione miniaturizzata dell'imperatore e dell'imperatrice, della corte reale e dei cibi e stoviglie imperiali.





































































Se invece i dolcetti giapponesi proprio non dovessero ispirarvi, allora proprio accanto trovate la Maison du Chocolat e due passi piu' in la' nella Burlington Arcade i macarons di La Duree'.














































Per lo spirito, invece, vi consiglio di fermarvi in una delle piu'antiche librerie di Londra: Hatchards e di visitare la Royal Academy of Arts, dove fino al 18 aprile nella galleria principale c'e un esposizione dal titolo "From Russia". E' stata acclamata come l'evento artistico dell'anno e i biglietti sono gia' quasi tutti esauriti, percio' se state per partire per Londra e vi interessa ammirare tele di Chagall, Kandiski, Malevich e pittori francesi come Matisse, Cezanne e Renoir, che tanto ebbero a che fare con la Russia, allora vi consiglio di acquistare prontamente i biglietti. Meglio farlo online se non volete attendere ore al botteghino.
























INDIRIZZI:
Hatchards
187 Piccadilly, London, W1J 9LE
Telephone 020 7439 9921

Japan Centre
212-213 Piccadilly
London
W1J 9HX


Laduree' at Burlington Arcade
71-72 BURLINGTONARCADE
LONDON W1J 0QX
Tel. 0207 491 9155
Fax. 0207 491 9135


Minamoto Kitchoan
44 Piccadilly, London W1J ODS
Tel 44 (207) 437-3135
Fax 44 (207) 437-3191
eMail��Minamoto@kitchoan.f2s.com

La Maison du Chocolat
45-46 Piccadilly
London, W1J 0DS, United Kingdom
+44 20 72878500

7 commenti:

alessia ha detto...

Non ci resco io adoro Londra ho una voglia matta di ritornarci!
Grazie Sciopina di questi meravigliosi reportage anche perchè mi fai veder Londra con occhi diversi un bacio e grazie ancora Alessia

La maga delle spezie ha detto...

Ciao!!!
Chr nostalgia di Londra,la adoro...
Io era stata in un ristorante persiano favoloso,se vuoi cerco il biglietto da visita e ti dico il nome!

Artemisia Comina ha detto...

brava Sciopinetta, mi sto facendo una guida per Londra.

Uvetta ha detto...

Ciao cara, che bello il reportage di Londra che ci stai facendo, pensa che io non ci sono mai stata (una fitta al cuore ogni volta che ci penso) ma ho in previsione uno striminzito weekend londinese in aprile. Un bacione e goditi questa 'trasfertona'!

Uvetta ha detto...

Ciao cara, che bello il reportage che ci stai facendo da Londra! pensa che io non ci sono mai stata (una fitta al cuore ogni volta che ci penso), ma ho in previsione di passarci uno striminzito weekend il prossimo aprile. Grazie per le dritte e buona permanenza!

Cookie ha detto...

Stupendo, vedo tutti questi fantastici luoghi in che hai fotografato e mi chiedo com'è che io me li son persa quando sono andata a Londra...dovrò tornarci!!

comidademama ha detto...

che voglia di andare a Londra e sono felice che tu abbia pensato a me ^_^