martedì 18 dicembre 2007

Natale, Milano e Cracco..

Un giro a Milano prima del Natale e' d'obbligo! Sara' perche' ci ho vissuto tre anni, sara' perche' tutti gli amici piu' cari son li', sara' perche' c'e' via Montenapoleone.. Proprio non posso rinunciare ad andare a vedere il Duomo col suo immenso albero e la Galleria illuminatissima e i negozi tirati a lucido ancor piu' del solito.. La giornata e' cominciata a Piazza della Scala per dare un'occhiata al Trussardi Store, dove avremmo dovuto pranzare..ma Antonella, si era dimenticata di prenotare, pensando che l'avessi gia' fatto io. La perdoniamo solo perche' e' innamorata persa e perche' comunque abbiamo trovato posto da Cracco. Finalmente ho spuntato dalla mia lista uno dei ristoranti che mi prefiggevo di visitare entro l'anno. L'ambiente e' super chic. Fiori freschi, fini stoviglie e tovaglie immacolate. Un corteo di camerieri, somelier, maitre, chefs. Gli avventori erano per lo piu' stranieri. Americani e inglesi. Uomini d'affari con pupattole esotiche al seguito. Tutti li' per il mega tartufo bianco che ci han mostrato. Un profumo che ci ha annichilite insieme al menu' con relativi prezzi. La portata piu' economica del menu'tartufo era 120E! Abbiamo optato per il menu' classico. Volevo assaggiare i piatti per i quali e' diventato cosi' famoso Carlo Cracco, cosi' mi sono buttata sul classico dei classici. Risotto e cotoletta alla milanese.























Amusebouche
Chips di verdure disidratate
Mini tartine al salmone, fegato e arancine

















Crema calda di patate e olive
Alici su letto di verdure




















Marinara in fogli
PRIMI
Risotto giallo con midollo alla piastra
Spaghetti con ricci e polvere di caffe'




















SECONDI
Granchio reale con carciofi
Milanese di vitello con zucca e spinaci
Dessert
Crema al frutto della passione, dolcetti, frutta disidratata
Carlo Cracco Ristorante in Milano
Via Victor Hugo, 420123 MIlano (MI)
Tel. 02.876774

5 commenti:

panesalame ha detto...

non mi siederei a quella tavola neanche me lo offrissero un pranzo cosi'...
casomai alla pupattola di turno le proporrei altro...!! ;-))
e poi il conto? + alto il suo o quello di cracco??

buon natale

Artemisia Comina ha detto...

vedo che Cracco ha luci diffuse, senza stacchi d'ombra,un po' confondenti.. oramai il fotografare piatti mi ha reso esigente con le luci, che si fotografi o no. insomma, questo occidenti di occhio la vuole o no la sua parte?

e poi: la tua impressione generale, il tuo apprezzamento complessivo, quali sono stati?

sciopina ha detto...

Ciao Artemisia,
Hai ragione tu, anche l'occhio vuole la sua parte.Il locale essendo sotterraneo e' privo di luce naturale.Ho avuto l'impressione di fare una cena e non un pranzo. Comunque,per non disturbare la quiete..ho tolto il flash!
Che dire? Il servizio e' ineccepibile. Le materie prime freschissime, la cottura perfetta. Il risotto era da monumento. L'attenzione al cliente scrupolosissima.L'unico difetto che riesco a trovare e' il conto!Ma come tutti i prodotti di lusso, quando ci vai sai a cosa vai incontro:))))
baci

Alex e Mari ha detto...

Mi ha proprio fatto piacere vedere delle foto di Milano!
Grazie!
Buon Natale
MARINA

cocozza ha detto...

Bè un giro con il naso all'insù per la città di Milano deve essere proprio niente male poi un bel ristorante dove poter mangiare tante cose buone e farsi coccolare ancor di più.
Ciao cocozza