lunedì 19 novembre 2007

Pasolini, la Callas e Medea

Fino all'8 Dicembre se siete di passaggio a Bologna potete visitare la mostra documentaria-fotografica sul rapporto fra Pierpaolo Pasolini e Maria Callas durante le riprese del Film Medea girato nel 1969.
Molto interessante, una bellissima galleria di scatti del fotografo Mario Tursi che immortala due grandi artisti del XX secolo. Un genio assoluto della letteratura e della poesia e un mostro sacro della Lirica.

TA MATETE
Via Santo Stefano 17a (40125)
+39 0516488920 (info)
info.bologna@tamatete.it
www.tamatete.it

6 commenti:

Viviana ha detto...

la storia di Maria callas mi ha sempre incuriosita!! :D mi sa che qui devo far rientrare un week end a bologna!!! :D un bacio

sciopina ha detto...

Ciao,
la mostra non e' grandissima, ma se sei un'appassionata puo' valere la pena.E poi i negozi son gia' tutti addobbati a festa..
baci

Ady ha detto...

Allora si torno a casa?
Quando?
Ma poi la casa dov'è? Mi ca me l'hai mai detto?
Quante domande, eh?
Un bacio cara sciopina

Ady ha detto...

Quante domande e quanti erori!!!
Excuse me, sorry!

sciopina ha detto...

Sono una zingara senza fissa dimora...ih ih ih...un po' qui un po' li'. Ancora non ho deciso dove stabilirmi.Anche perche' causa lavoro non ci sarei mai!
Quella che al momento sento di piu' casa mia e' quella del mio fidanzato a Cremona, dove la cucina e la dispensa sono diventate il mio regno ih ih.

ovviamentelucio ha detto...

il film si dipana in una sequela di scene noiosissime, lunghe, con dialoghi improbabili, estenuanti cori greci che si avvicinano a torture cinesi di epoca medievale e inquadrature fin troppo banali e scollate. Il tutto sullo sfondo di scenografie dissennate, come la Piazza dei Miracoli di Pisa che,sebbene straordinariamente bella, poco ha a che fare con l'ambientazione verosimile della tragedia. Perchè, a tutti gli effetti, di tragedia si tratta....